Splendidi panorami, città storiche, cucina da far venire l’acquolina in bocca, vino di prima classe e l’eredità artistica del periodo rinascimentale contribuiscono a rendere la Toscana una delle regioni più incantevoli.

Questo affascinante angolo d’Italia, situato al centro e nella parte occidentale della penisola, si contraddistingue per due aspetti peculiari: è possibile ammirare le antiche città d’arte come Firenze, Pisa, Siena e Lucca, ma anche piccoli paesi e borghi, come San Gimignano, nascosti nel mezzo della rigogliosa campagna  che simboleggia l’idillio toscano.  

E’ proprio questa fusione di perfezione rurale, a fianco di significativi tesori artistici, che rende la Toscana una delle principali attrazioni turistiche del mondo. Ed è proprio sul palcoscenico mondiale che questa piccola regione si è guadagnata un enorme impatto, grazie anche a grandi artisti come Galileo Galilei, Leonardo Da Vinci, Michelangelo, Botticelli, Petrarca, Boccaccio, Dante e Puccini.

L’incredibile influenza di questi colossi del Rinascimento si può notare anche nella vasta gamma di sculture, dipinti, affreschi e chiese e cattedrali che popolano le note città della regione. Con molti  siti dichiarati patrimoni dell’UNESCO, una visita in Toscana significa riscoprire una connessione tra il Medioevo e l’era moderna.

Una visita in Toscana è un viaggio attraverso una tradizione gastronomica che ha ispirato chef da generazioni. Il terreno fertile e roccioso di questo paesaggio collinare, non solo produce alcuni dei più pregiati vini e olii d’oliva, ma anche una grande varietà di prodotti freschi e gustosi che sono il cuore di questa cucina semplice ma saporita.